Chi transita dal Ghetto di Vitiano per la SR 71, si incuriosisce nel vedere di fronte a quello che per tanti anni è stato il negozio di alimentari di Sergio Galoppi, poltrone, sedie, pannelli decorati, busti di statue, tavolini ed altri oggetti.La volta successiva, aguzza lo sguardo e si accorge che le due porte a vetri dell’ex negozio sono state ingentilite da piante rampicanti e che un vistoso pannello appeso sulla parete del fabbricato porta la scritta ATELIER DI CAMPAGNA, con la N rovesciata, per sottolineare l’originalità del luogo.Se la curiosità lo porterà a fermarsi e ad entrare, scoprirà un mondo davvero speciale, tra il magico ed il fiabesco, tra il passato e il presente. Oggetti più disparati apparentemente disposti a caso, ma in realtà a ben guardare accomodati in base ad una sapiente conoscenza della fine eleganza. Armadi, specchi, tavoli, tavolini, consolle, poltrone, divanetti, quadri, lampadari, teste di statue e tanti altri oggetti quali soprammobili, ma anche bicchieri o tazze in porcellana.

Roberta Rapini, restauratrice e proprietaria de L’Atelier di Campagna.

L’ATELIER DI CAMPAGNA è la Mostra che Roberta RAPINI ha aperto a Vitiano lo scorso 8 settembre. Una mostra di mobili e oggetti, comprendente pezzi antichi, materiali vintage, cose di recupero. Molti articoli si rifanno allo stile di design shabby chic, altri richiamano più il moderno, alcuni sono antichi o comunque si rifanno a stili del passato.

L’Atelier di Campagna di Roberta Rapini, ingresso.

Roberta Rapini è attiva da parecchi anni e dal 2005 ha un suo laboratorio di restauro a Rigutino. Per imparare il “mestiere” ha frequentato un corso di ben 500 ore ad Arezzo. Ha poi frequentato uno stage di restauro, diretto da Alberto Spurio Pompili e da Paola Cardinali, i rinomati restauratori che hanno riportato allo splendore tante opere d’arte, tra cui ricordo il bellissimo Crocifisso duecentesco, conservato nella Pinacoteca di Castiglion Fiorentino. E proprio a Castiglion Fiorentino e precisamente nella Chiesa delle Santucce, Roberta Rapini ha restaurato i finti marmi e le altre decorazioni interne al sacro edificio.

L’Atelier di Campagna di Roberta Rapini, interno.

Negli anni, Roberta Rapini si è affermata in questo campo della decorazione, vincendo un importante premio a Parigi e partecipando ai lavori volti al completamento della Sagrada Famiglia a Barcellona.Ma Roberta Rapini ha avuto anche il privilegio di lavorare per alcuni personaggi molto conosciuti in Italia e nel mondo. Ricordo la scrittrice statunitense Frances Mayes, autrice del best seller “Sotto il sole della Toscana” e di altri libri di successo, tradotti in ben 54 lingue! Per la Mayes Roberta Rapini ha realizzato parecchie decorazioni e oggetti di arredo, da inserire nella celeberrima Villa Bramasole e in altre residenze della scrittrice. Un altro personaggio che posso citare è l’attore Alessio Boni, che come è noto ha acquistato una bella casa nella campagna della nostra Valdichiana. Anche Boni ha chiamato Roberta Rapini a realizzare alcuni lavori – ma credo che si possano definire opere d’arte – nel suo “buen retiro” chianino ed è rimasto molto soddisfatto dalle eccellenti opere realizzate dalla decoratrice nostrana.

L’Atelier di Campagna di Roberta Rapini a Vitiano dal 2005.

Adesso, Roberta Rapini ha deciso di aprire questa nuova Mostra a Vitiano. Ha affittato l’ex negozio, lo ha spogliato di tutte le superfetazioni apportate negli ultimi decenni, riportando in vista il soffitto originale e i vecchi muri. Ha poi coperto con sue creazioni certe aperture e alcune parti che ha ritenuto di mascherare ed ha disposto con sapiente mestiere i tanti mobili e i numerosi oggetti proposti al visitatore.

L’Atelier di Campagna di Roberta Rapini.

Roberta Rapini presenta le sue originali creazioni e le altre cose esposte nella Mostra, utili anche per creare scenografici angoli nelle nostre case, cercando volutamente di non arrivare alla perfezione, ma lasciando qualcosa di incompiuto al fine di condurre il potenziale cliente a “sognare”.

L’Atelier di Campagna di Roberta Rapini, Vitiano ex alimentari di Sergio Galoppi .

Nel fare i complimenti a Roberta, le auguriamo i più grandi successi, invitando tutti i Vitianesi a recarsi a visitare la sua Mostra e ad incominciare a sognare …

Santino Gallorini