Rigutino Aiuta nasce dalla sensibilità delle Associazioni di Rigutino nei confronti delle persone. Il progetto di supporto a favore della Caritas Parrocchiale cerca di fronteggiare le problematiche che il COVID-19 sta portando, prepotentemente, nella vita di molte famiglie.

La conoscenza che la Caritas Parrocchiale di Rigutino ha acquisito negli anni, rende meno burocratico portare un aiuto immediato e concreto alle persone in difficoltà. Una comprensione umana, che conosce i volti, le espressioni e le preoccupazioni sparse sul nostro territorio. Da parte dei volontari delle varie associazioni, si è dimostrata efficace la competenza e la velocità nell’organizzarsi e agire (va ricordato a questo proposito che molti volontari cooperano in più associazioni contemporaneamente e che spesso, dismessi i propri incarichi dal gruppo principale, si rendono disponibili per aiutare altre iniziative o progetti).

Martedì 5 maggio, parte il primo progetto: presso i negozi del paese che aderiscono all’iniziativa «Rigutino Aiuta», sarà possibile donare un’offerta o parte degli acquisti, così da contribuire a sostenere la Caritas Parrocchiale. Il materiale raccolto sarà poi donato dagli operatori della stessa Caritas Parrocchiale, direttamente agli interessati, il giorno seguente. Confidiamo nella sensibilità e sostegno dei rigutinesi, che in questo periodo hanno dimostrare, ancora una volta, la propria fede e tenacia che li ha sempre contraddistinti. 

Con la stessa finalità, seguiranno altre iniziative: infatti il gruppo ha già in programma un asta di beneficenza. Per informazioni, donazioni private o aiuto, è possibile rivolgere presso le sedi della Caritas Parrocchiale (accanto alla Chiesa di Rigutino) o scrivendo a info@rigutino.it

  • RIGUTINO.IT:
    • CEL. 379 111 5641
I ringraziamenti del Sindaco di Arezzo, Alessandro Ghinelli.