Paolo Ciabatti è un esperto organaro che ripara e accorda quasi tutti gli organi a canne della Toscana. E’ un lavoro altamente professionale, che richiede esperienza, bravura, e passione: abilità che devono giostrarsi tra meccanica, falegnameria, fabbro, progettista, musicologo e non ultimo pittore (perché l’organo, in certi casi, come in quello di Rigutino, deve essere decorato esteriormente).

Il nuovo organo a canne della ditta Ciabatti con trasmissione meccanica,
nella Parrocchia di Rigutino

820 canne tra legno e stagno, per un Organo meccanico che si differenzia dalle trasmissioni elettroniche o pneumatico-tubolari, per un migliore e immediato controllo dell’esecuzione da parte dell’organista, che mediante un sapiente controllo della pressione sul tasto e restando a contatto diretto con il proprio strumento, può incidere sulla resa sonora delle canne. Ecco perché la consolle è posizionata vicino alle canne (come si vede spesso negli organi posti in alto, sopra i portali d’ingresso, oppure sui lati delle navate). Tutte queste leve, tiranti e bilancieri costituiscono la trasmissione dell’organo meccanico, che in gergo tecnico viene detta “catenacciatura”. La complessità di questo organo, sta anche nella sua relativa compattezza.

Francesco Corti

L’inaugurazione ufficiale di questo bellissimo strumento, si svolgerà Venerdì 25 Ottobre 2019 e sarà affidata al maestro Francesco Corti, noto organista di fama mondiale, figlio del fondatore Gruppo Polifonico Coradini dI Arezzo, Fosco Corti.

PROGRAMMA DELLA SERATA:

  1. Gerog Muffat (1653-1704)
    • Toccata Duodecima
  2. Dietrich Buxtehude (1637-1707)
    • Komm, heiliger Geist BuxWV 199
    • Canzonetta sol maggiore BuxWV 171
    • Ciaccona in mi minore BuxWV 160
  3. Johann Sebastian Bach (1685-1750)
    • Liebster Jesu, wie sind heir BWV 730-731
    • Wachet auf, ruft uns die Stimme BWV 645
    • Pastorale in fa maggiore BWV 590
  4. Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788)
    • Sonata in fa maggiore Wq. 70 /2,
    • Allegro,
    • Largo,
    • Allegretto
  5. Franz Joseph Haydn (1732-1809) Pezzi per organo meccanico Hob. XIX
    • n. 2 (Andante)
    • n. 3 (Presto)
    • n. 11 (Menuett)
    • n. 5 (Menuett)
    • n. 24 (Fuga)
    • n. 12 (Presto)
  6. Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
    • Variazioni in sol maggiore su «Laat ons Juichen, Batavieren!» KV 24
  7. Gerog Muffat
    • Toccata Septima.