La mia collaborazione con questa rivista parte dal N°2 (2018), ed è stato un enorme piacere vedere il mio nome accanto a quello di studiosi/storici di fama internazionale.

AIC Magazine n.2

Guido Crapanzano – La cartamoneta ossidionale di Palmanova del 1814

Franca Vanni – Jacques Lale, un incisore per i piani segreti di Napoleone

Stefano Poddi – Alberto Canfarini, il Maestro del bulino

Giovanni  Ardimento- Considerazioni su due fedi di credito inedite

Gustavo Cavallini – Le banconote della luogotenenza di Umberto II

Fabrizio Raponi – Edoardo Chiossone, Il padre della cartamoneta giapponese

Dario Maraviglia – Un popolo di poeti, di artisti, di eroi…e di falsari

Enzo De Angelis – Le marche da bollo per cambiali usate come cartamoneta nel 1866

Luigi Lanfossi – La carta e le banconote

Stavolta l’approfondimento e l’analisi tecnico-scientifica riguarda gli errori di stampa su alcune banconote emesse durante la 2° Guerra Mondiale, circolanti nel territorio italiano. Vengono analizzate dalle banconote da 1 e 2 Lire (1939), fino alle AM-Lire (validità fino a metà anni ’50). L’articolo in questione è intitolato:

Quell’oggetto del desiderio chiamato “variante”

Chiunque fosse interessato, può contattare la segreteria dell’ A.I.C, all’indirizzo mail: info@associazioneitalianacartamoneta.it

Grazie per l’attenzione.

Gustavo Cavallini

Perito ed Esperto N° 327 della Camera di Commercio di Arezzo

C.T.U ed Esperto N° 1552 del Tribunale di Arezzo

IBNS Member N° 11659

Ricercatore e Curatore della Collezione Adri