Viene consacrata oggi da S. E. Emanuele Mignone Vescovo della Diocesi, la nuova Chiesa di Rigutino, la cui prima pietra fu posta da S. E. Mons. Giovanni Volpi il 15 giugno 1911, essendo parroco l’attuale canonico cav. Don Ferruccio Bigi, che fin dal 19 settembre 1907 aveva lanciato l’idea della costruzione del nuovo Tempio che lo stesso Presule aretino annunziò in quell’occasione al popolo, effettuando la sua visita pastorale. 

Prima pagina della «Cronaca di Arezzo» edizione 26 settembre 1936.

Fino a tutto il 1924 rimase Don Bigi a Rigutino e nel gennaio del 1925 a lui successe l’attuale Pievano Don Alfredo Barbagli, il quale ultimo ha il merito di avere lavorato intensamente perché la bella Chiesa fosse ultimata in occasione del suo trentesimo annuale di nozze sacerdotali che ha celebrato appunto l’altro ieri, in mezzo al commosso omaggio dei suoi popolani e con la soddisfazione della particolare benedizione del Santo Padre [Pio XI ndr], che a mezzo del Cardinale Segretario di Stato [Eugenio Pacelli, futuro Pio XII ndr] si è compiaciuto con lui per l’opera così felicemente condotta a termine e con l’ottimo comitato che lo ha efficacemente coadiuvato.

Il programma delle cerimonie che si svolgeranno a Rigutino, oggi e domani è il seguente.

Sabato 26 settembre – ore 6: Messa della Comunione Generale nella vecchia Chiesa, dalla quale, alle ore 7, le sacre Reliquie vengono trasportate processionalmente alla Chiesa Nuova. Alle ore 8 ricevimento S. E. Rev.ma Mons. Vescovo, il quale darà subito principio alla Funzione pontificale della Consacrazione al termine della quale, per la prima volta verrà celebrata la S. Messa all’altare maggiore. Nel Pomeriggio, alle 15, verrà somministrato il sacramento della Cresima ai bimbi della parrocchia e alle 17 S. E. il Prefetto e il Federale, con le massime Autorità del Capoluogo presenzieranno la solenne cerimonia dell’inaugurazione del nuovo Tempio.

Domani, domenica, avrà luogo alle ore 7 la Messa solenne della Comunione Generale e conclusione dell’Ottavario. Seguiranno altre Messe lette e quindi alle 10,30 quella solenne di S. E. Mons. Vescovo, con accompagnamento della Schola Cantorum «Paolo Aretino» diretta dal Mo Can. Corradini. Alle ore 16 avranno luogo i Vespri Pontificali seguiti dal discorso di S. E. il Vescovo e le celebrazioni avranno termine con il canto del «Te Deum» e la Benedizione Eucaristica.  

Daremo della cerimonia inaugurale esteso resoconto. Frattanto informiamo a chiunque possa interessare, che alle ore 16 di oggi un servizio automobilistico è disposto, con partenza da Via Roma e mediante il pagamento del tenue costo del biglietto chiunque potrà raggiungere Rigutino e assistere alle solenni cerimonie in programma.  

La Nuova Chiesa di Rigutino! Foto del Settembre 1936, si noti la mancanza del monumento ai caduti che “purtroppo” verra edificato 23 anni più tardi: il 28 giugno 1959.