A Vitiano lo ricordiamo con la memoria della piccola chiesetta altomedievale, costruita a circa 700 metri ad utilità degli abitanti di un villaggio che affondava le radici fin dall’epoca etrusca, con precedenti frequentazioni.

La chiesa di San Valentino, senza cura d’anime dal tardo medioevo, fu definitivamente abbandonata nel XVII secolo e il titolo trasferito nella chiesa di San Martino a Vitiano (oggi Vitiano Vecchio).

Gli abitanti di Vitiano sono molto affezionati a questo “luogo dello Spirito”, anche per la leggenda che vuole passasse da qui San Francesco, quando da Cortona andava alla Verna.

Buon SAN VALENTINO a TUTTI!